.
Annunci online

  myricae [ ..continuarono gli altri, fino a leggermi matto.. ]
         

...mendimë ditorë...


"E se ora provi a chiudere gli occhi, vedrai la notte e dopo il mare, le stelle del tramonto oltre le nuvole passare(...) Allora vieni in questa notte scura e voleremo ancora via, Sorella mia".
(Sorella mia - Sergio Cammariere)

"Pian piano ci han vedute più vicine e l'accostarci ci faceva urtare. E allora, la sentivamo noi, quella distanza, senza capire che era solo cieca vicinanza. E avrem dovuto far più scena, guardare un po'di più dall'alto in basso (...) E invece, chissà chi, ti ha posta ancora avanti, ed a me dietro, a volte con le spalle un po'più strette".
(G.M.Throate)

"Spesso il male di vivere ho incontrato: era il rivo strozzato che gorgoglia, era l’incartocciarsi della foglia riarsa, era il cavallo stramazzato. Bene non seppi, fuori del prodigio che schiude la divina Indifferenza: era la statua nella sonnolenza del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato".
(Eugenio Montale)

"Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande".
(Giovanni Falcone) 

"Si no creyera en cada herida, si no creyera en la que ronde, si no creyera en lo que esconde hacerse hermano de la vida... Si no creyera en quien me escucha, si no creyera en lo que duele, si no creyera en lo que quede, si no creyera en lo que lucha... Qué cosa fuera, qué cosa fuera, la maza sin cantera....?"
(La maza - Silvio Rodriguez)

"Quien dijo que todo está perdido, yo vengo a ofrecer mi corazón... Tanta sangre que se llevó el río, yo vengo a ofrecer mi corazón... No será tan fácil ya sé qué pasa... No será tan simple como pensaba, como abrir el pecho, y sacar el alma... Una cuchillada de amor...."
(Vengo a ofrecer mi corazón - Fito Paez)

"Detestavano i sogni (...) Il sogno di costruire qualcosa che fosse destinato a durare. Ma non si costruisce sul nulla. La partita non la vincono gli eroi giovani e belli. La partita la vince chi resta sul campo quando gli altri ne hanno avuto abbastanza. E di solito a resistere un secondo più a lungo sono gli stortignaccoli, le vesciche di grasso, i ragionieri, i meschini che non gli daresti una lira. È tutto scritto nella vita..."
(Romanzo criminale - Giancarlo De Cataldo)

 "La mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano, e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine."
(Giovanni Falcone)

"Il colpo di Stato consiste nell'infiltrazione di un settore limitato, ma critico, dell'apparato statale e nel suo impiego allo scopo di sottrarre al governo il controllo dei rimanenti settori."
(Strategia del colpo di Stato - Edward Luttwak)

"...affrontare certe questioni è come rimettere il dentifricio dentro il tubetto..."
(Romano Prodi - 10 febbraio 2005)

"Ma non starai mica piangendo? No, è che mi è andata una bruschetta nell'occhio..."
(Servi della gleba - Elio e le Storie Tese)

"L'uomo costruisce case perchè è vivo, ma scrive libri perchè si sa mortale. Vive in gruppo perchè è gregario, ma legge perchè si sa solo. La lettura è per lui una compagnia che non prende il posto di nessun'altra, ma che nessun'altra potrebbe sostituire. Non gli offre alcuna spiegazione definitiva sul suo destino, ma intreccia una fitta rete di connivenze tra la vita e lui. Piccolissime, segrete connivenze che dicono la paradossale felicità di vivere, nel momento stesso in cui illuminano la tragica assurdità della vita. Cosicchè le nostre ragioni di leggere sono strane
quanto le nostre ragioni di vivere. E nessuno è autorizzato a chiederci conto di questa intimità."
(Come un romanzo - Daniel Pennac)

"...ma quelli privi di coraggio... quelli no... non li ho MAI potuti soffrire..."
(G.M.Throate)

"...nel mezzo c'è tutto il resto... e tutto il resto è giorno dopo giorno... e giorno dopo giorno è silenziosamente costruire... e costruire è sapere e potere rinunciare alla perfezione..."
(Costruire - Niccolò Fabi)

"Talvolta con uno che amo mi riempio di rabbia perchè temo di effondere un amore non corrisposto, ma ora io credo che non ci sia amore non corrisposto, il compenso è certo in un modo o nell'altro, (amai una certa persona ardentemente e il mio amore non fu corrisposto, eppure per esso ho scritto questi canti)."
(Talvolta con uno che amo - Walt Whitman)



"...sì d'accordo eri fatta così e non poteva andare altrimenti... sono cose inspiegabili, è la natura dei sentimenti. È forse colpa di quel maledetto vuoto, o perché mi credevi diverso, ma qui amica mi hai lasciato con un dolore immenso..."
(A - Max Gazzè)

 "Infatti non è mica normale che un comune mortale per le cazzate tipo compassione e fame in India, c'ha tanto amore di riserva che neanche se lo sogna, che viene da dire: «Ma dopo come fa a essere così carogna?»."
(Io se fossi Dio - G.Gaber)

"...io so'testardo, c'ho la capoccia dura e per natura non abbasso mai lo sguardo, è un'esigenza..."
(Testardo - D.Silvestri)

"Di questo sto parlando, capito? Dell'impossibilità di fermarsi. Non è giusto, non lo è mai. Avremmo dovuto fare altre scelte, tanto tempo fa, oggi è troppo tardi. La curiosità, quella insolente, caparbia curiosità di sapere come va a finire la storia, come si concluderà la vita."
("Q" - Luther Blissett)

"...una società in cui c'è gente che si immischia negli affari degli altri non è una buona società; e uno stato in cui il governo sa di voi più di quanto non sappiate voi stessi (...), è uno stato da abbattere."
(Philip K. Dick)



..."Gli uomini", disse il piccolo principe, "si imbucano nei rapidi, ma non sanno più che cosa cercano. Allora si agitano, e girano intorno a se stessi..."
"Da te, gli uomini", disse il piccolo principe, "coltivano cinquemila rose nello stesso giardino..." e non trovano quello che cercano...". "Non lo trovano", risposi. "E tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po' d'acqua..."

(Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry)

...muzikë ditorë...

Sorella mia, Sergio Cammariere
Alfonsina y el mar, Felix Luna
Ho vista Nina volare, Fabrizio De Andrè
Smisurata preghiera, Fabrizio De Andrè
Poeta minore, Max Gazzè
Sul ciliegio esterno, Max Gazzè
Autoironia, Max Gazzè
Tutti quanti (voglion fare il Jazz), Aristogatti

...liberë ditorë...

Non si muore tutte le mattine - Vinicio Capossela
Reclaiming Development, an alternative economic policy manual - Ha-Joon Chang & Ilene Grabel
Chiedi alla Polvere - John Fante
Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry 


...tutto cambia nell'universo se in qualche luogo, non si sa dove, una pecora che non conosciamo ha, sì o no, mangiato una rosa...
(Antoine de Saint-Exupéry)


"Sto cercando un grande guerriero..."

   
"Ahhh! Grande guerriero...Guerra nessuno grande fa! "


   

 

Do I contradict myself?
Very well then . . .

I contradict myself;
I am large . . .

I contain multitudes.

(Walt Whitman)




"...io parlo di un'altra cosa, di altri venti che si levano e iniziano a soffiare..."



"...questo vento verrà dalla montagna. Già sta nascendo sotto gli alberi e trama per un nuovo mondo, così nuovo che è appena un'intuizione nel cuore collettivo che lo anima..."



"...il Potere sorride compiaciuto festeggiando il suo definitivo trionfo storico negli ultimi minuti del 1993. Un esercito di ombre si insinua tra il freddo e l'umidità. Il Potere si guarda allo specchio e si vede eterno e onnipotente. I grandi saggi gli pronosticano trionfi, lodi e imponenti statue su tutta la terra. Un guastafeste lo ha avvertito: regnerai fino a che la foresta si metterà in cammino verso il tuo palazzo. Un pugno di ombre si moltiplica sulla montagna. Il Potere sa che è impossibile che la foresta cammini, e si crogiola nella fiducia in se stesso e nell'euforia. I grandi saggi si uniscono a lui e raccolgano le briciole del banchetto. Con armi di legno cammina l'ombra collettiva all'alba dell'inizio (...) il Potere trema e comincia a morire..."

(Subcomandante Insurgente Marcos)



"Accade che l'uomo, a volte, attacchi i diritti degli altri, si impadronisca dei suoi beni, minacci la vita di coloro che difendono la propria nazionalità, faccia sembrare crimini le più alte virtù e dia ai suoi vizi il lustro della vera virtù. Ma c'è una cosa che nè la falsità nè la perfidia possono toccare: la tremenda sentenza della storia. Sarà questa a giudicarci". 
(Benito Juárez a Massimiliano d'Asburgo, 1867)









26 agosto 2006

Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra, talvolta vediamo la vita nell'aria. E la chiamiamo polvere.



Bene. Io vado.
 Questa volta si chiude sul serio.
Continuate pure voi, fino a che non mi leggerete matta...

                                                                (myricae)




permalink | inviato da il 26/8/2006 alle 23:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa



17 agosto 2006





E quando vai non illuderti di coltivare assenze. Te ne vai e questo è tutto.




permalink | inviato da il 17/8/2006 alle 11:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa



31 luglio 2006

..mutano solo i dettagli...

Ninna nanna, nanna ninna,
er pupetto vò la zinna:
dormi, dormi, cocco bello,
sennò chiamo Farfarello
Farfarello e Gujermone
che se mette a pecorone,
Gujermone e Ceccopeppe
che se regge co le zeppe,
co le zeppe d'un impero
mezzo giallo e mezzo nero.

Ninna nanna, pija sonno,
ché se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedeno ner monno,
fra le spade e li fucili
de li popoli civili.

Ninna nanna, tu nun senti
li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che commanna;
che se scanna e che s'ammazza
a vantaggio de la razza
o a vantaggio d'una fede
per un Dio che nun se vede,
ma che serve da riparo
ar Sovrano macellaro.

Chè quer covo d'assassini
che c'insanguina la terra,
sa benone che la guerra
è un gran giro de quatrini,
che prepara le risorse
pe li ladri de le Borse.

Fa la ninna, cocco bello,
finchè dura sto macello:
fa la ninna, chè domani
rivedremo li sovrani
che se scambieno la stima
boni amichi come prima.
So cuggini e fra parenti
nun se fanno comprimenti:
torneranno più cordiali
li rapporti personali.

E riuniti fra de loro
senza l'ombra d'un rimorso,
ce faranno un ber discorso
su la Pace e sul Lavoro
pe quer popolo cojone
risparmiato dar cannone!

(Trilussa, 1914)

(o Trilussa 2006...?)




permalink | inviato da il 31/7/2006 alle 15:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



19 luglio 2006

19 luglio.


È normale che esista la paura, in ogni uomo.
L'importante è che sia accompagnata dal coraggio.
Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura,
altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti.


(Paolo Borsellino)


1. Mistero di Stato
2. L'ultima intervista




permalink | inviato da il 19/7/2006 alle 19:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa



19 luglio 2006

Com'è profondo il mare...

Siamo noi, siamo in tanti,
ci nascondiamo di notte
per paura degli automobilisti
degli inotipisti...
Siamo i gatti neri,
siamo i pessimisti
siamo i cattivi pensieri...
E non abbiamo da mangiare...
Com'è profondo il mare...
Com'è profondo il mare...

Babbo, che eri un gran cacciatore
di quaglie e di fagiani,
caccia via queste mosche
che non mi fanno dormire,
che mi fanno arrabbiare...
Com'è profondo il mare...
Com'è profondo il mare...

È inutile,
non c'è più lavoro,
non c'è più decoro,
Dio o chi per lui
sta cercando di dividerci,
di farci del male,
di farci annegare...
Com'è profondo il mare...
Com'è profondo il mare...

Con la forza di un ricatto
l'uomo diventò qualcuno,
resuscitò anche i morti,
spalancò prigioni,
bloccò sei treni,
con relativi vagoni...
Innalzò per un attimo il povero,
ad un ruolo difficile da mantenere,
poi lo lasciò cadere,
a piangere e a urlare,
solo in mezzo al mare...
Com'è profondo il mare...

Poi da solo l'urlo
diventò un tamburo
e il povero come un lampo
nel cielo sicuro
cominciò una guerra
per conquistare
quello scherzo di terra
che il suo grande cuore
doveva coltivare...
Com'è profondo il mare...
Com'è profondo il mare...

Ma la terra
gli fu portata via,
compresa quella rimasta addosso,
fu scaraventato
in un palazzo, in un fosso
non ricordo bene.
Poi una storia di catene,
bastonate
e chirurgia sperimentale...
Com'è profondo il mare...
Com'è profondo il mare...

Intanto un mistico,
forse un aviatore,
inventò la commozione
e rimise d'accordo tutti,
i belli con i brutti,
con qualche danno per i brutti,
che si videro consegnare
un pezzo di specchio,
così da potersi guardare...
Com'è profondo il mare...
Com'è profondo il mare...

Frattanto i pesci
dai quali discendiamo tutti,
assistettero curiosi
al dramma collettivo
di questo mondo
che a loro indubbiamente
doveva sembrar cattivo
e cominciarono a pensare
nel loro grande mare...
Com'è profondo il mare...
Nel loro grande mare...
Com'è profondo il mare...

È chiaro
che il pensiero dà fastidio
anche se chi pensa

è muto come un pesce.
Anzi un pesce
e come pesce è difficile da bloccare,
perchè lo protegge il mare.
Com'è profondo il mare...

Certo,
chi comanda
non è disposto a fare distinzioni poetiche:
il pensiero come l'oceano
non lo puoi bloccare,
non lo puoi recintare...

Così stanno bruciando il mare...
Così stanno uccidendo il mare...
Così stanno umiliando il mare...
Così stanno piegando il mare...

(L.Dalla, 1977)




permalink | inviato da il 19/7/2006 alle 16:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



10 luglio 2006

...e non sono di certo mancate le Renne...


 

(...sguardo in alto, sorriso ed occhiolino…)




permalink | inviato da il 10/7/2006 alle 16:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



9 luglio 2006

Rim.

Tornare in certi luoghi
permette all'uomo
di afferrare l'entità di ciò che ha perso.
O non ha mai trovato.
Egli dovrebbe rimanere
Immobile.
per non sentire più le sue emozioni.
Egli dovrebbe rimanere
Solo,
e allor sfuggire alla più bieca nostalgia.
Egli dovrebbe rimanere
Zitto,
e ricacciare nella gola
quei singhiozzi.

(G.M.Throate)





permalink | inviato da il 9/7/2006 alle 15:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



7 luglio 2006

Those were the days... (#5)

Caro diario,

oggi è il 9 luglio e stasera alle 18:00 gli azzurri giocheranno ancora, ma contro la Spagna. Penso che per vincere dovremo far finta di giocare la partita “Barcellona – Milan”, dove il Milan ha vinto non ricordo per quanto. (MA X TANTO) (oh, insomma, l’informazione è giunta, non stiamo qui  a sottilizzare, la memoria è quel che è…)

Spero tanto di arrivare in semifinale, così dimostreremo a tutti che siamo una grande squadra, e perché no… Anche in finale, a vincere il mondiale. (mmm… da non dire MAI, caz!) Sacchi ha cambiato ancora una volta la formazione (infatti, un matto lunatico…), che adesso ti scriverò.

1-     PAGLIUCA

2-     TASSOTTI

3-     BENARRIVO

4-     COSTACURTA

5-     MALDINI

6-     CONTE

7-     DINO BAGGIO

8-     ALBERTINI

9-     MASSARO

10-  ROBERTO (CODINO) BAGGIO

11- DONADONI

 

(Che palle myricae…i tuoi elenchi saranno anche accurati ed esaurienti, ma è estate… fila fuori a giocare…! VAI!)

 

Sacchi farà giocare Conte al posto di Signori, e secondo me sbaglia: anche se Conte è bravo, Signori lo è di più (questo è incontestabile). Pagliuca ora ha finito i due turni di squalifica e giocherà al posto di Marchigiani, che si è rivelato:

1-     UN BRAVO PORTIERE!

2-     UN MASTICATORE FOLLE DI CHEWING-GUM! (bah… ma guarda tu uno che deve andare a guardare… boh...)

 

Ora ti saluto e stasera (sono le11:24 di mattina) ti dirò l’esito (speriamo positivo per l’Italia) della partita.

Ciao e…

FORZA ITALIA*

          Z

          Z
          U

          R

          R

          I

* ANCHE SE ORA E’ UN PARTITO NON M’IMPORTA! (Ovvia!!!! Riprendiamoci quel che è nostro, myr!!! O vogliamo permettergli di detenere ANCHE il monopolio delle parole?!?)

(segue...)




permalink | inviato da il 7/7/2006 alle 23:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



7 luglio 2006

Those were the days... (#4)

(la piccola myricae abbandona la signorile biro nera e si vota a una scrittura trafelata con pennarellazzo blu… è palese l’agitazione tipica dell’intervallo primo-secondo tempo… Praticamente una macchina infernale, per il calciofilo a cadenza quadriennale… o almeno per myricae… che ha sempre poi impiegato minuti preziosi a tentare di capire da che parte, a sto giro, bisognava che finisse il pallone…)

 

Caro diario, oggi è il 5 luglio 1994 e l’Italia sta giocando contro la Algeria. È appena finito il 1°TEMPO e il risultato è di 1-0 x (doh! Già si era diffusa questa mostruosa pratica ortografica…)la Nigeria. Spero comunque di vincere, xchè (!) sono gli ottavi di finale e se perdiamo andiamo a casa.

Caro diario,

abbiamo vinto 2-1, ma avevamo Brizio (l’arbitro) contro davvero. (Altra prerogativa che a myricae è rimasta attaccata ai piedi nei secoli “L’arbitro ce l’ha con noi” è tuttora la frase da lei più ripetuta nel mese Mondiale)


(segue...)




permalink | inviato da il 7/7/2006 alle 23:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



7 luglio 2006

Those were the days... (#3)

Certe cose non cambiano mai… credevo di esserne fuori, invece sono sempre qui, accanto alla mia pizza e al mio adorato mandolino… (e chiunque abbia intenzione di storcere il naso… beh... se ne pò pure annà dove dico io...)

* * *
  
(senza data. Myricae ha sempre effettuato valutazioni accurate sull’importanza delle date. E questa, a quanto sembra, non rientra nel novero di quelle decisive…
Caro diario,

l’Italia ha pareggiato 1-1: Gol di Massaro al 3’ del secondo tempo e Gol di Bernal al 13’ del secondo tempo.

Se avessimo vinto saremmo stati primi, ma adesso siamo terzi (essenziale ed esauriente…). Il 5 luglio (caspita… 12 anni dopo il 5 luglio si sarebbero già conosciuti i finalisti… questo significa che la Mundial emozione ci abbandonerà prima al sole canicolare del Belpaese… sigh…) inizieranno per noi gli ottavi di finale e dovremo giocare contro l’Argentina o contro la Romania. Speriamo contro quest’ultima! (Myricae ha sempre amato le sfide, ma odiato la fatica…)

FORZA AZZURRI!!! (ma ditemi voi se han pure dovuto impedirci di dire Forza Italia ai Mondiali… mmm… che nervi…)

Mita

(segue...)



 




permalink | inviato da il 7/7/2006 alle 23:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


sfoglia     luglio       
 


Ultime cose
Il mio profilo



FACCIAMOLO FUORI...
La Voce
Notizie
La Jornada
Human Rights Watch
Per farsi un'idea...
Wu Ming
Pierello


Blog letto 29705 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom